martedì 28 maggio 2019

Joe Pitrusino, uno sbirro per caso, in audiolibro


Giuseppe Pino (detto Joe per fare prima) Pitrusino: beddu! Gioia di genitore 1 e genitore 2, Raimondo Moncada e Max Damiani. 
Joe è un femminaro di prima categoria. Gli piacciono le “topoline”, come le chiama lui, e non una, tutte: sposate e non sposate, indigene e straniere, loquaci e mute, bianche e nere, anche interiste.
Ha il sesso sviluppato, una fissa in testa, ma come tutti gli uomini. Lui però è masculuni che in siciliano vuol dire un maschio virile elevato alla massima potenza.
Non ha seguito le orme della famiglia e non ha seguito la sua innata inclinazione a fare il delinquente perché costretto in giovane età, dal baro destino, a fare lo sbirro e lo ha fatto benissimo, risolvendo casi su casi, spesse volte difficilissimi.  
Dopo il pensionamento, trova il coraggio di raccontare tutte le sue storie, una a una, a distanza di tempo e di sicurezza. Tanto non è più incriminabile.
Il baro destino dà il via alle sue intrippose confessioni e alla serie di Uno sbirro per caso. Giuseppe Pino Pitrusino si presenta, mettendosi a nudo e in tutti i sensi.
Le sue confessioni sono in un audiolibro, pubblicato da GOODmood Edizioni Sonore, ascoltabile per i più curiosi tramite tutti i principali portali di audiolibri, come Audible, Storytel, iTunes, Il Narratore, Google oltre che sul portale dell’editore (www.goodmood.it). 
A dare voce a Joe, è Raimondo Moncada, uno dei due autori-genitori.  
L’audiolibro è registrato in collaborazione con Francesco Barbata presso la Disco33 Recording Studio, Sciacca. Le illustrazione di copertina sono di Dietmar Hoepfl, la grafica di Anthony Saldì – Radio Vela. 

Link per ascoltare Il baro destino 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...