martedì 28 maggio 2019

Joe Pitrusino, uno sbirro per caso, in audiolibro


Giuseppe Pino (detto Joe per fare prima) Pitrusino: beddu! Gioia di genitore 1 e genitore 2, Raimondo Moncada e Max Damiani. 
Joe è un femminaro di prima categoria. Gli piacciono le “topoline”, come le chiama lui, e non una, tutte: sposate e non sposate, indigene e straniere, loquaci e mute, bianche e nere, anche interiste.
Ha il sesso sviluppato, una fissa in testa, ma come tutti gli uomini. Lui però è masculuni che in siciliano vuol dire un maschio virile elevato alla massima potenza.
Non ha seguito le orme della famiglia e non ha seguito la sua innata inclinazione a fare il delinquente perché costretto in giovane età, dal baro destino, a fare lo sbirro e lo ha fatto benissimo, risolvendo casi su casi, spesse volte difficilissimi.  
Dopo il pensionamento, trova il coraggio di raccontare tutte le sue storie, una a una, a distanza di tempo e di sicurezza. Tanto non è più incriminabile.
Il baro destino dà il via alle sue intrippose confessioni e alla serie di Uno sbirro per caso. Giuseppe Pino Pitrusino si presenta, mettendosi a nudo e in tutti i sensi.
Le sue confessioni sono in un audiolibro, pubblicato da GOODmood Edizioni Sonore, ascoltabile per i più curiosi tramite tutti i principali portali di audiolibri, come Audible, Storytel, iTunes, Il Narratore, Google oltre che sul portale dell’editore (www.goodmood.it). 
A dare voce a Joe, è Raimondo Moncada, uno dei due autori-genitori.  
L’audiolibro è registrato in collaborazione con Francesco Barbata presso la Disco33 Recording Studio, Sciacca. Le illustrazione di copertina sono di Dietmar Hoepfl, la grafica di Anthony Saldì – Radio Vela. 

Link per ascoltare Il baro destino 

lunedì 6 maggio 2019

Ti tocca anche se ti tocchi: come un Tutankhamon al Salone del Libro 2019


TOCCANTE! Sarò presente cartaceamente al Salone del Libro di Torino con un’opera toccante, Ti tocca anche se ti tocchi, che festeggia i dieci anni dalla sua prima uscita (nnuccenti!) con un’edizione rinnovata e tascabile. 

Il libro sarà esposto come un mummioso Tutankhamon dal 9 al 13 maggio nell’area della Regione Puglia, non perché io sia pugliese, ma perché è la stupenda terra della mia prima, coraggiosa e immortale casa editrice: la CSA. 

Queste sono le coordinate dello stand: Padiglione 2, Stand L21-K26

Gli organizzatori raccomandano: uno alla volta! anche: una alla volta, come al museo, nelle aree che custodiscono preziosi reperti e la cui visione ti lascia a bocca aperta e senza denti.


Raimondo Moncada

giovedì 2 maggio 2019

Premio Teleacras - Punto Fermo 2019, tutti i premiati


La giuria del Premio “Teleacras – Punto Fermo – Giovanni Miccichè” ha reso noti i nomi dei premiati della Ventunesima edizione.
Il premio, legato allo storico programma televisivo di Mario Gaziano e Aurelio Patti,viene ogni anno conferito a personalità che si sono particolarmente distinte nei vari settori della vita sociale, culturale e artistica.
I Premiati
Narrativa Umoristica e Satirica:  Raimondo Moncada. “Per la grande intelligenza che riversa nella sua attività giornalistica e di autore di narrativa umoristica e satirica,dove eventi e situazioni riflettono – come in uno specchio deformante- vizi e difetti di una società scomposta e incoerente. Una profonda analisi del costume sociale che, col riso sottile e insinuante, punta a definire modalità da correggere e perfezionare.Una presenza originalissima e specifica nella temperie culturale territoriale”.

Giornalismo: Gioacchino Schicchi“Per avere sempre dimostrato, lungo il corso della sua attività di giornalista, il massimo rispetto della notizia, riportata con grinta e obbiettività, seguendo la regola “principe” della “lealtà” verso i suoi lettori, senza pregiudizi e infingimenti. Un esempio di puro e qualificato giornalismo”.

Promozione Arte/Sport/Cultura:  Alfredo Prado“Per essersi espresso, nella sua variegata attività, con l’entusiasmo di un neofita, alla ricerca sempre del conseguimento di successi straordinari nel mondo della cultura scolastica, istituendo Liceo Artistico e Accademia di Belle Arti di eccellenza, raggiungendo traguardi di livello nazionale nella vocazione sportiva e nell’attivismo culturale-pittorico sostenendo gallerie d’Arte sempre di successo e di primaria importanza. Un esempio di stile di vita e di validissima attività sociale”.

Eccellenza Socio-GastronomicaNatale Giunta, chef: “Per la travolgente, appassionante presenza nel mondo della gastronomia di eccellenza, per la diffusione delle tradizioni siciliane della “nouvelle cousine”, anche a livello nazionale e internazionale, con acclamate presenze in programmi Rai. E per la sua coscienza sociale, che è esempio per le nuove generazioni che vogliono costruire il proprio futuro nella legalità e nell’entusiasmo del vivere.Una eccellenza della terra di Sicilia”.

Promozione Culturale: Giovanna Carlino Pirandello“Per l’ intensa, appassionata azione di promozione culturale artistica, in particolare della grande opera pittorica di Fausto Pirandello, grande maestro riconosciuto del Novecento, a cui la Carlino ha dedicato il colto volume iconografico “Pirandello dimenticato”. Un’operazione culturale nobile e piena di profondo affetto”.

Diffusione della Storia e della Cultura di Sicilia:  Valentina Dell’Aira“Per l’appassionato approfondimento della Storia di Sicilia, con particolare riferimento alla presenza dei Borbone, creando una fitta trama di iniziative culturali che puntano a rilanciare i valori della terra di Sicilia, realizzando progetti ed eventi con relazioni nazionali e internazionali. Un esempio di determinato attaccamento ai valori della nostra terra, di cui diventa interprete fedele e coinvolgente”.

Medicina Specilistica,  Ugo Forti: “Per avere espletato nel corso di una lunghissima e premiata carriera – nella specializzazione della otorinolaringoiatria- la propria attività con specifica professionalità e cura, anche nel settore artistico-lirico,prestando la propria illuminata competenza nei controlli laringoiatrici ad artisti del livello di Bocelli,della Simionato e dei giovani cantanti del Volo. Una carriera luminosa tra medicina e lirica”.

Diritto e Legalità: Calogero Massimo Cammalleri“Per l’approfondita, colta e scientifica ricerca della scienza del Diritto del Lavoro a cui ha dedicato approfonditi studi, riconosciuti a livello internazionale, attraverso infinite pubblicazioni e relazioni. Una eccellenza del Diritto Economico attivo protagonista anche presso la nostra Università di Agrigento”.

Promozione territori montani:  Milko Cinà“Per la profonda consapevolezza dei valori della cultura montana, per la quale ha profuso per anni un trasporto raro e appassionato, in cui ha coinvolto tutti i centri montani del territorio agrigentino occidentale. Un sincero testimone dell’amore verso la propria terra”.
Azione Sociale:  Jaana Simpanen“Per avere interpretato il ruolo di Presidente di Soroptimist – Agrigento con la precisa volontà di incidere nella vita sociale, con l’impegno e la sincera volontà di chi ama il proprio territorio, puntando sempre a migliorare e qualificare, affinchè l’essere Soroptimist sia il valore aggiunto della sensibilità per la crescita collettiva di tutta la società circostante”.

Promozione Internazionale cultura folk: Quartet Folk“Per la grande capacità di realizzare una vasta intrapresa intarnazionale in favore della cultura folk di Sicilia, portando oltre i confini oceanici melodie,musiche e canti della terra siciliana,affermandone i profondi canoni culturali di musiche e testi storici.Un raro esempio di capacità giovanile di progettare e realizzare una presenza fondamentale di livello nazionale e internazionale”.

Premio “Marco Patti” 2019: Carmelo Capraro. “Per la grande inesauribile passione nel documentare i grandi eventi culturali del territorio. Sempre con una presenza discreta e intelligente, pronta a cogliere – con scatti perfetti- l’evolversi di una società storica e contemporanea, in cui prevalgono sempre il piacere della rappresentazione culturale e il profondo sentimento della condivisione sociale. Un vero esempio di partecipazione attiva alla vita del territorio”.

La cerimonia di Consegna si svolgerà il 7 maggio, alle ore 17, negli studi di Teleacras. Condurrà Egidio Terrana, con Maria Grazia Castellana.
L’intera cerimonia sarà trasmessa su Teleacras. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...