giovedì 15 marzo 2018

Gildo Moncada in Umbria, il figlio presenta il Partigiano bambino

Due presentazioni nel giorno di un triste anniversario. L’Umbria riaccoglie quel giovanissimo siciliano che durante la seconda guerra mondiale decise di dare il proprio contributo alla Resistenza raggiungendo sui monti la brigata partigiana “Leoni”. Quel ragazzo, rientrato poi a casa mutilato, dopo le gravissime ferite a Sansepolcro, è Gildo Moncada a cui il figlio Raimondo ha dedicato Il partigiano bambino. Il libro, edito dal gruppo editoriale di Ad Est, sarà presentato sabato 17 marzo a Perugia e a Bastia Umbra, alla presenza dello stesso autore, su iniziativa dell’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) e del Circolo Culturale Primo Maggio. Un’occasione per tenere accesa la memoria e sempre vivi i suoi valori. Un modo per esprimere gratitudine a un italiano che, assieme a tanti altri, rischiò la propria vita per la Liberazione dell’Italia dal nazifascismo.

A Perugia, la presentazione si farà alle ore 10,00 nella Sala Pietro Conti della sede della Camera del Lavoro - Cgil. Ci saranno gli interventi di Raimondo Moncada, del partigiano Francesco Innamorati, del presidente provinciale dell’Anpi Mari Franceschini, con il coordinamento di Francesco Berrettini.
A Bastia Umbra, la presentazione è prevista alle ore 16,30 nella libreria Musica & Libri. Ci saranno gli interventi del presidente del Circolo Culturale Primo Maggio Luigino Ciotti, del presidente dell’Anpi Valle Umbra Nord Ettore Anselmo, dell’editore di Ad Est Gaetano Alessi, di Raimondo Moncada.    
Gildo Moncada, a ventuno anni dalla morte, fa dunque il suo ingresso a Perugia, e con tutti gli onori su iniziativa di un circolo culturale e di un'associazione, l'Anpi, di cui per tanti anni ad Agrigento è stato il responsabile provinciale. Due le immagini che lo legano al capoluogo umbro e che sono inserite nel libro del figlio: sono foto scattate nei giorni della liberazione della città (19-20 giugno 1944) alla quale prese parte, e la conferenza con  il generale Harold Alexander, comandante in capo delle forze alleate in Italia, al Teatro del Pavone (3 settembre 1944) dopo il gravissimo ferimento a Sansepolcro.

Il 17 marzo sarà un giorno di grandi emozioni. Si presenterà il libro su Gildo Moncada e si renderà omaggio al suo comandante di brigata, Mario Grecchi, medaglia d’oro della Resistenza, con una visita alla sua tomba monumento nel cimitero di Perugia, nel giorno della sua fucilazione, nel 1944, nel poligono di tiro, da parte dei nazifascisti.  


Il partigiano bambino riprende, dunque, il suo cammino dopo essere stato presentato lo scorso gennaio nella biblioteca comunale "Aurelio Cassar" di Sciacca e nel liceo statale “Martin Luther King” di Favara. E dopo aver toccato nel 2017 Vignola (Modena), Ravenna, Licata, Ribera, Palma di Montechiaro, Reggio Emilia, Brisighella, Burgio, Riesi, Modena, Carpi, San Martino in Rio, Menfi, Agrigento (per ben tre volte), Roma (Camera dei Deputati), Bruxelles. 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...