martedì 7 novembre 2017

Terza volta ad Agrigento del Partigiano bambino

Agrigento fa tris! È la terza presentazione che in pochi mesi si organizza in città del libro Il partigiano bambino - la storia di Gildo Moncada, scritto da Raimondo Moncada e pubblicato dal gruppo editoriale di Ad Est. 
L’Ande, l’Associazione Nazionale Donne Elettrici, presieduta da Carola Depaoli, ha voluto promuovere un nuovo incontro con l’autore di una storia che proprio ad Agrigento ha il suo fulcro.
L’appuntamento è per venerdì, 10 novembre 2017, alle ore 17, nella sala conferenze del Circolo “Empedocleo”, alla fine di Via Atenea. 
L’incontro sarà introdotto dal presidente della sezione Ande di Agrigento Carola Depaoli. Una relazione sarà tenuta dalla dirigente scolastica dell’istituto tecnico commerciale “Foderà” Patrizia Pilato. Interverrà lo scrittore e saggista, nonché assessore alla Cultura, Beniamino Biondi. All’insegnante e scrittrice Enza Pecorelli il compito di dialogare con l’autore Raimondo Moncada. L’insegnante e ricercatrice Adalgisa Morreale leggerà alcuni brani.  

Agrigento, la città natale di Gildo Moncada, dunque, rende ancora omaggio al “partigiano bambino”, dopo le iniziative promosse dall’Arci al centro culturale “Pier Paolo Pasolini”, dalla Questura e dall’associazione “Emanuela Loi” al Caffè Letterario di San Leone.

Il partigiano bambino racconta la vita di Gildo Moncada e della sua famiglia. Una storia segnata dalla tragedia della seconda guerra mondiale. Gildo, adolescente, fu costretto a lasciare la sua terra, Agrigento. Si è ritrovato sotto i bombardamenti in Umbria. A Perugia la decisione di far parte, giovanissimo, del movimento di Resistenza, entrando nella brigata partigiana “Leoni” per dare il proprio contributo alla guerra di liberazione dell’Italia dal nazifascismo.

Il libro è stato già presentato in diversi posti, in Sicilia e in nord Italia. Le ultime presentazioni, a ottobre, a Menfi, Modena, Carpi e San Martino in Rio. Da marzo, mese di uscita del libro, Il partigiano bambino è stato presentato a Vignola (Modena), Ravenna, Licata, Agrigento, Ribera, Palma di Montechiaro, Reggio Emila, Ca’ di Malanca (Brisighella), San Leone, Burgio, Riesi. Il 17 novembre è stata programmata una presentazione a Roma, a dicembre a Bruxelles.


Il libro ha avuto attribuiti due riconoscimenti: il Premio Internazionale “Navarro” e il Premio di Scrittura del Lions Club Agrigento Chiaramonte.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...