sabato 18 novembre 2017

I millepiedi del Partigiano bambino


Ora è un millepiedi. Il partigiano bambino ora cammina con altri piedi, dopo avere vissuto dall’età di sedici anni con una gamba, quella destra, e con una protesi di legno in sostituzione della gamba sinistra perché mutilata a seguito dell’impegno nel Movimento di Resistenza al nazifascismo, come volontario nella brigata partigiana umbra “Leoni”. 

Gildo Moncada, mio padre, cammina con i piedi di tanti amici da marzo, quando è stato pubblicato il libro che prova a raccontare la sua vita, mutilata dal destino. E a pubblicarlo è stato il gruppo editoriale Ad Est operante in Emilia Romagna in attività di nuova Resistenza con una rete di associazioni, di giovani e meno giovani, di uomini e donne, che hanno preso fin da subito a cuore la storia e chi l’ha scritta. Tante presentazioni, da sud a nord, fino a entrare nel cuore dello Stato, alla Camera dei Deputati, per rendere omaggio alla Costituzione e a chi ha dato il proprio sangue per scriverne gli articoli di libertà e democrazia. 

Grazie di cuore a questi ragazzi e a chi si è aggiunto nel viaggio, promuovendo altre iniziative, altre presentazioni, o partecipando col cuore agli incontri, o inviando messaggi di affettuoso abbraccio, permettendo così di aggiungere altri piedi, altri passi e di allungare il cammino in giro per l’Italia, raggiungendo anche luoghi della memoria. 


Un ringraziamento che rinnovo ogni volta, instancabilmente e che ripeto in un giorno in cui gli amici del gruppo di Ad Est festeggiano un anno di un altro importante progetto editoriale: il portale www.mafiesottocasa.it, con cui è stata messa in campo un’incisiva ed efficace azione contro le mafie emiliane. Per celebrare il compleanno, per come merita, è stato organizzato oggi, 18 novembre 2017, un evento a Spilamberto, paese in provincia di Modena, in Emilia Romagna. L’evento sarà anche l’occasione per lanciare la neonata associazione denominata “La banda”, di quella buona, contro le nuove mafie emiliane. Ai componenti, a queste nuove “bandiere” di altra Resistenza, la mia gratitudine e il mio augurio di proficua attività.  


Raimondo Moncada 

www.raimondomoncada.blogspot.it 




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...