sabato 2 settembre 2017

Delitto innocente nella Valle dei Templi


"Un delitto innocente, come un sogno che ritorna". Un omicidio compiuto, con ferocia bestiale e poi rimosso, dimenticato. Solo dopo tantissimi anni, improvvisamente rievocato ma in una nuvola onirica, irreale. 
Una straordinaria pagina di teatro firmata dal genio di Luigi Pirandello è rappresentata dal dramma "Non si sa come". E da questa opera del 1934, è stato tratto Il "monologo della lucertola" per un apprezzato omaggio al drammaturgo agrigentino premio Nobel nel corso del "Malgrado Tutto Fest 2017". Una serata densa di emozioni organizzata da Egidio Terrana, direttore della storica testata, ai piedi del Tempio di Giunone, nella Valle dei Templi di Agrigento.  A dare voce a uno sconvolto conte Romeo Daddi, protagonista del "Non si sa come", è stato Raimondo Moncada, in una interpretazione molto sentita, emotivamente coinvolgente, che ha subito preso e incantato il pubblico. Un grande omaggio a Luigi Pirandello nel centocinquantesimo anniversario della nascita. 
Su YouTube è stato pubblicato il video dell'esibizione. Le riprese sono di Giacomo Fattori, per uno Speciale di Teleacras. Luci e audio sono di Riccardo Liotta. 
È solo un assaggio dell'intero speciale in onda su Teleacras domenica 10 settembre 2017. La prima puntata è stata programmata alle ore 10, la replica alle ore 21. 
Lo speciale andrà in onda anche in altre date che saranno via via comunicate. 

La serata al Tempio di Giunone è stata condotta da Simona Carisi e Valeria Iannuzzo. 
Diversi i momenti che hanno attirato l'attenzione di un pubblico numeroso e attento. Tre hanno avuto per tema il delitto: il citato monologo della lucertola di Raimondo Moncada, l'uccisione in Sicilia dei padri letterari di cui si parla nell'ultima pubblicazione dello scrittore Gaetano Savatteri e l'uccisione dell'ecosistema da parte di un'umanità impazzita di chi ha parlato Tommaso Parrinello. 

Si è iniziato con la presentazione del libro "Non c'è più la Sicilia di una volta", condotta dall'autore Rai Giovanni Taglialavoro con gli interventi dello stesso autore del saggio Gaetano Savatteri, del giornalista del Giornale di Sicilia Giancarlo Macaluso e del direttore del Parco Archeologico Valle dei Templi Giuseppe Parello. Il giornalista del Corriere Felice Cavallaro e il direttore di Malgrdo Tutto Egidio Terrana hanno poi ricordato la figura di Aldo Scimè, recentemente scomparso, e degli amici della Noce e di Leonardo Sciascia. È seguita la conferenza del dirigente dell'Esa Tommaso Parrinello sui cambiamenti climatici e le penose condizioni del Polo Nord. 

La serata è stata arricchita dagli interventi artistici dell'attrice Lia Rocco con un omaggio a Malgrado Tutto e del gruppo musicale dei "Patty Singers”. Tutto da seguire, con grande interesse. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...