domenica 20 agosto 2017

A Riesi il ricordo dei partigiani siciliani

Il contributo dei siciliani al movimento per la Liberazione dell'Italia dal nazifascismo, al nord come al sud, nella stessa Sicilia. Si è approfondito un intero capitolo di storia, a più voci, ieri sera, nel corso della presentazione del libro Il partigiano bambino - la storia di Gildo Moncada a Riesi, nei locali della Chiesa Valdese che ha promosso l'iniziativa. Sono intervenuti Raimondo Moncada, autore del libro, Gaetano Alessi di Ad Est, il predicatore della Chiesa Valdese Pino Testa, il presidente provinciale dell'Anpi di Caltanissetta Peppe Cammarata e Giuseppe Calascibetta, presidente dell'Anpi di Riesi dedicata alla memoria del partigiano riesino Gaetano Butera, medaglia d'oro al valor militare. 



C'è stata anche la testimonianza di Giuseppe Di Legami, figlio del primo sindaco antifascista e comunista di Riesi Antonio Di Legami, nominato dagli americani subito dopo lo sbarco nella vicina Licata (nomina definita "un'anomalia"). Tra un intervento e l'altro, le canzoni di protesta del repertorio siciliano e della Resistenza del gruppo Cantu e Cuntu, con Felice Rindone, Giuseppe di Legami e Sergio Buttigè. 

A Riesi si è raccontata la storia del partigiano Gildo Moncada, siciliano che entrò nella brigata "Leoni" operando tra l'Umbria, le Marche e la Toscana. Ma si sono ricordati i nomi di tanti nisseni che in nord Italia e nella loro stessa terra sono stati protagonisti del movimento di Liberazione ("anche in Sicilia eravamo pronti alla sollevazione dopo l'attività antifascista che a tanti è costato il confino"). 



È poi stata raccontata la nascita delle nuove Anpi in provincia di Caltanissetta con a capo dei giovani ma anche meno giovani, animati da una grandissima voglia di fare attività nelle scuole, con le nuove generazioni, per far conoscere quello che è stato (accurate ricerche hanno permesso di aggiornare e allungare gli elenchi dei partigiani, degli antifascisti e dei deportati), ravvivare la memoria collettiva e legare il presente alle sue radici. 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...