venerdì 9 agosto 2013

"Informare x Resistere" sul Putthanone: "Si ride a crepapelle"



Il mondo deve sapere. Il mondo ora sa. Il seguitissimo giornale "Informare x Resistere" si occupa del nuovo "Putthanone di Akràgas". E lo fa in pompa magna e non in pompetta. Il caso è stato affidato alla magistrale penna del giornalista e scrittore Ettore Zanca, spietato nella sua lucida e implacabile analisi. 
L'articolo va letto da cima a fondo per rendersi conto in che razza di mondo viviamo. 
Ettore Zanca nella sua tagliente critica dice solo una cosa che è la chiave sia per capire il nuovo  Putthanone di Akràgas sia per cogliere il profondo pensiero di Zanca sull'opera scritta da Raimondo Moncada: "Fa ridere a crepapelle". 

L’inchiesta è stata annunciata sul profilo Facebook del giornalista, eccone il contenuto:

“Ho pochi amici, non voglio nemmeno contarli, poi come dice Liga ci sono solo "quelli che neanche sappiamo, che finchè va bene ci leccano il culo". Tra questi amici, per istinto ho delle persone mie vicine di anima. Che riescono a farsi ammirare da me prima come bravi guaglioni e poi come artisti. Raimondo Moncada, è uno di questi, ha scritto un libro esilarante, ma non vuole che si sappia che è così comico, perchè lui è illuso di aver scritto un testo di archeologia da tromboni accademici, anzi, demici, perchè la acca è muta. Scherzi a parte il suo libro si chiama "dal Partenone di Atene al Putthanone di Akragas", un vero trattato di risate leggere e intelligenti. Io penso che Raimondo si meriti appieno la definizione che mio padre dava di Charlie Chaplin: attore è colui che sa farti o ridere o piangere, artista colui che sa farlo in rapida successione emozionale”.

Questo è il link della pagina di Informare per Resistere dedicata al nuovo “Putthanone di Akràgas” con la recensione di Ettore Zanca


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...