domenica 25 novembre 2012

"Il Miracolo" di Raimondo Moncada vince il Premio "Russo" sezione satira


“Il miracolo” ha fatto il miracolo. "Il miracolo" è il titolo del racconto dello scrittore umorista Raimondo Moncada che ha vinto il Primo Premio del concorso letterario nazionale “Ignazio Russo”. Il Premio è stato promosso dalla Casa Editrice Gianmarco Aulino Editore per rendere omaggio alla figura e all’opera del poeta saccense Ignazio Russo.
La cerimonia di premiazione si è svolta ieri sera, sabato 24 novembre 2012, nell’ex chiesa Santa Margherita di Sciacca, alla presenza di un numeroso pubblico e delle autorità cittadine. A presentare la serata i giornalisti Massimo D’Antoni e Giusy Di Giovanna.
“Il miracolo” di Raimondo Moncada racconta la storia di una coppia i giovani siciliani, Rosalia e Totu, che non riescono ad avere figli. Si rivolgono a tutti gli specialisti di questo mondo, spendono un sacco di soldi in cure e contro cure, si imbottiscono di supposte, sciroppi, flebo, iniezioni, caramelle, ma niente. L'ultimo ginecologo luminare,un certo dottor Tromballei, nonostante gli attestati di scienza luminare appesi pure sul pavimento, non riesce nello scopo. Alla fine, Rosalia viene consigliata da un'amica, Crocifissa, a rivolgersi a un santone, un certo Bonafede. "In un colpo ti risolve il problema".
Una divertente, surreale, scoppiettante, storia siciliana ambientata nel paese di Giarenti.


Ecco la motivazione della giuria che ha insignito "Il miracolo" del primo premio della sezione satira del "Russo": "Tipico racconto fra il surreale e il ridicolo di una situazione a cui al Sud tante volte non ci si vuole rimettere, affrontato con leggerezza di stile e con crudezza di satira".

Nel corso degli anni, Raimondo Moncada ha scritto commedie, romanzi, racconti, saggi umoristici, sceneggiature, poesie, canzoni. E tante cartoline illustrate dall’Italia e dall’estero. Per il teatro, ha già scritto tre opere satiriche: “Odissea: Ulissi, i froci e nà troia” (nel 2003), "Il peccato di Eva" (nel 2004), "Romeo e Crocetta" (nel 2012).
Nel marzo del 2009, ha pubblicato il saggio umoristico dal titolo “Ti tocca anche se ti tocchi”, con la Csa Editrice . Ispirandosi al fortunato libro "Ti tocca anche se ti tocchi", ha scritto il soggetto e la sceneggiatura del film “Babbaluci” di cui ha curato anche la regia. Nel 2011, ha scritto e diretto il cortometraggio umoristico "L'arma più efficace" contro la cultura mafiosa. Nell'agosto del 2012, l'uscita del libro "Dal Partenone di Atene al Putthanone di Akràgas".


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...