giovedì 6 settembre 2012

Akràgas, un mistero che si allunga da 2.500 anni




Una vita senza omissioni. La dea Giumenta come non è mai stata raccontata. Rivelazioni scottanti e divertenti su Agrigento antica nel libro “Dal Partenone di Atene al Putthanone di Akràgas”, dell’umorista Raimondo Moncada. Ecco il primo video promozionale su Youtube per far conoscere all’intiera umanità la meravigliosa divinità, fino ad oggi censurata dalla storia. 
“Dal Partenone di Atene al Putthanone di Akràgas” racconta la storia di una straordinaria scoperta, quella di un nuovo tempio dell’amore e di una nuova divinità nella Valle dei Templi: la dea Giumenta. Una dea dalle doti eccezionali che tanto si diede al prossimo con gratuità e diletto dando origine alla città turistica. E’ una storia che, con piacere, mette a nudo la società dell’antica Akragas e di tutta la Magna Grecia. 
“Nel tempio che per 2.500 anni si è creduto appartenere alla casta Giunone – scrive Kekkina Pallonara nella sua apprezzata presentazione - si sono trovati i resti dell’alcova di Giumenta”. 
Mai la storia era stata così piacevole ed ha fatto tanto ridere. 
Il libro di Raimondo Moncada dà una spiegazione all’improvviso boom demografico di Akràgas, potente città della Magna Grecia divenuta tra i centri più popolosi e turistici della Sicilia antica. 

L’ebook è reperibile nelle maggiori librerie on line
Per chi ama il formato stampato, l’opera di carta può essere richiesta sempre tramite internet attraverso la libreria on line Ultima Books.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...